20^ CORSA DELLA SPERANZA: IVANA DI MARTINO TESTIMONIAL IN AIUTO DEI BAMBINI ONCOLOGICI.

Ph. Organizzazione
Ivana Di Martino, mamma-runner, ha accettato di essere nuovamente testimonial della Corsa della Speranzae sarà al nostro fianco come ambasciatrice della prova non competitiva in programma domenica 5 ottobre a Milano, ai Giardini Montanelli, alla sua ventesima edizione. La Di Martino si schiererà al via con marito e figli, come lo scorso anno, per unirsi alle migliaia di persone in corsa per alimentare le attese di guarigione dei bambini oncologici, nel segno delle ricerche dell’Istituto Nazionale dei tumorie della fattiva assistenza di Dynamo Camp, cui sono destinati i proventi della Corsa.
Il pettorale numero 21toccherà ancora a Ivana, le spetta di diritto, perché quel numero scandisce la sua vita e le sue scelte. Come un talismano. Dopo il progetto “21 volte donna”, contro le violenze di genere, in cui nella primavera del 2013 ha corso in solitario 21 mezze maratone consecutive, in tutta Italia – Ivana si è cimentata quest’anno in un’altra prova sfiancante, in primavera: ha dato ... gambe all’evento in 21 tappe “Running for Kids”, promosso daTerre des Hommes, associazione onlus da sempre attenta ai minori in difficoltà, che all’interno del progetto FARO si è posta al servizio dei bambini in fuga dalla povertà, dalla malnutrizione e dalla guerra. Bambini orfani di entrambi in genitori e spesso senza parenti che li accompagnino, provenienti dalla Libia, dal Libano e dalla Siria.
Ivana ha mosso il giorno di Pasqua da Catania correndo una prima maratona in solitario (km 42,195) per poi affrontare, scalando 2 chilometri ogni giorno, altre 20 tappe – il totale non poteva che dare 21 – con arrivo in altrettanti capoluoghi di provincia lungo la Penisola, toccata quasi in tutte le regioni. L’ultima tappa, il 10 maggio a Milano, è stata una passerella di soli 2 km ma la distanza totale coperta in tre settimane, senza alcun giorno di pausa, è stata sfiancante: ben 467 km, in cui l’alleggerimento graduale dei chilometri si poteva avvertire solo a partire dall’undicesimo giorno. Un rapido calcolo: nelle prime 72 ore Ivana ha corso per 120 km. Nei successivi sette giorni ha coperto altri 210 km, per una media di 30 km al giorno. Chi meglio di lei nel ruolo di ambasciatrice della Corsa della Speranza? 

Per iscriversi subito: www.lacorsadellasperanza.org
 

LA MEZZA DI BERGAMO PRESENTA LE NOVITA’ DELLA SECONDA EDIZIONE: LIVE STREAMING, UN PERCORSO STIMOLANTE E SOLIDARIETA’

La conferenza stampa. Ph.Marco Quaranta
Si fa presto a dire streaming e a Bergamo, in occasione della maratonina di fine settembre, la diretta della gara prende corpo. Anzi video. Questa e altre novità sono state presentate questa mattina durante la conferenza stampa della seconda edizione della Mezza Maratona dei Mille “Città di Bergamo” in programma domenica 28 settembre. Grazie alla partnership con Foto Studio 5 di Cesenatico, la mezza di Bergamo verrà ripresa in ‘live streaming’ con due postazioni: un transito nella discesa da Città Alta e, ovviamente il traguardo, che come lo scorso anno sarà posizionato sul Sentierone. In questo modo tifosi e amici delle centinaia di podisti previsti in gara, collegandosi a internet potranno vedere dal vivo un passaggio e l’arrivo del proprio runner nella seconda edizione della maratonina di Bergamo.
E una volta a casa i concorrenti potranno rivedere tutto il film della manifestazione che verrà depositato sul canale Youtube della società romagnola. «Il nostro obiettivo è di arricchire la manifestazione di elementi che la rendano sempre più un happening sportivo – ha commentato Giovanni Bettineschi di Promoeventi Sport che insieme a Sport & Wellness organizza la competizione orobica – così da rendere la Mezza Maratona dei Mille “Città di Bergamo” attrattiva sia per aziende partner che per i podisti».
Ed è proprio su questi che si punta la promozione: lo scorso anno, nonostante fosse la prima edizione, la mezza di Bergamo ha chiuso le iscrizione a dieci giorni dallo svolgimento, schierando al via poco meno di 1.300 podisti.  «L’amministrazione di Bergamo è vicina all’organizzazione dell’evento podistico che attraversa i luoghi più belli della nostra città – ha aperto gli interventi Loredana Poli, assessore al Comune di Bergamo – e che attira sul nostro territorio così tanti podisti: un’occasione importante di promozione turistica e sportiva».
Quest’anno non si nasconde l’obiettivo di superare abbondantemente il livello degli iscritti dello scorso anno: «Si è vero, è un traguardo ambizioso, ma crediamo che la gara abbia un grande potenziale - ha concluso Bettineschi – e stiamo lavorando in questo senso».
Ad oggi gli iscritti sono circa 500, oltre il doppio di quelli iscritti alla prima edizione, nello stesso periodo di riferimento. A dirigere gli aspetti tecnici ci sarà ancora Migidio Bourifa, quattro volte campione italiano di maratona, che vestirà i panni di Direttore di Gara: «La nostra attenzione è garantire una gara divertente ma soprattutto sicura, e per questo i nostri sforzi sono concentrati sulla gestione dei volontari che dovranno presidiare il tracciato» ha sottolineato il runner bergamasco durante l’incontro stampa al Roof Garden dell’Hotel Excelsior San Marco di Bergamo. Ma non solo gara e pettorale «Perché a fianco della maratonina proporremo ancora la Eco and Free Run, ovvero la camminata non agonistica di 6 chilometri – ha continuato Luca Lamera di Sport e Wellness – oltre alla staffetta con tre componenti ognuna, che sosterrà le ONLUS che hanno aderito al progetto charity che stiamo costruendo». A chiudere gli interventi il presidente della FIDAL Bergamo: «Per organizzare una gara oggi servono coraggio e competenza - ha commentato Dante Acerbis - e gli amici della Mezza di Bergamo hanno dimostrato di avere entrambe» ..

Giro a tappe di Ustica: Rea e Colafati concedono il bis

IMG_5545 (FILEminimizer)Nella seconda tappa del 3° “Giro podistico a Tappe dell’isola di Ustica – Trofeo Area marina protetta, Fabio Rea della Lazio Runner e Francesca Colafati (Fidippide Messina) concedono il bis mettendo un’altra tessera la vittoria finale. Una tappa leggermente più corta rispetto a quella di ieri, ma altrettanto tecnica con salite in apertura di gara ed un finale tutto in discesa, a rotta di collo,  fino al Porto. Dietro al laziale che ha chiuso la sua gara con il tempo di 23.52, è giunto (era già successo nella prima tappa) Giuseppe Veletti (Universitas Palermo) distaccato di 11 secondi (Rea oltre al successo ha replicato il distacco sul gelese che anche ieri era stato di undici secondi). Tra i due il conto comunque rimane parto. Terzo con il tempo di 24.21 Cesare Dusini (Valle di Non). Da segnalare tra gli uomini, il primo ritiro della corsa, ad opera di Michele Amato (Universitas Palermo) vittima della tendinite.

20140724_182226

Tra le donne si conferma atleta da battere la messinese Colafati (29.57) che ha inflitto un distacco di 30 secondi alla sua diretta avversaria Nicoletta Valentini (Valle di Non) anche oggi piazzata al secondo posto. Terza la toscana Anna Maria Nistri (32.20).  Finale di gara con il Sindaco di Ustica Attilio Licciardi, in piazza (dopo gli impegni istituzionali non gli hanno permesso di assistere alla prima tappa) per salutare gli atleti giunti al traguardo. La manifestazione è organizzata  dall’ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia, in stretta collaborazione con il Comune di Ustica, l’Uisp Palermo e Ustica Tour che si sta occupando degli aspetti logistici legati alla manifestazione. Domani giornata di riposo dedicata all’arrivo ad Ustica degli atleti (iscritto per il giro corto di due gare) che si uniranno sabato ai loro colleghi podisti per la terza tappa che prevede tre giri attraverso le colorate e talvolta anche ripide stradine del centro di Ustica.

scarica la classifica02-Giro Podistico dell Isola di Ustica – 2ª Tappa

29^ Venicemarathon: quando lo sport diventa un’occasione turistica e di divertimento per tutti

VENEZIA 27.10.2013  VENICEMARATHONphoto Matteo Bertolin/VenicemarathonNuove formule di promozione turistica arricchiscono la 29^ Venicemarathon del prossimo 26 ottobre. Gli organizzatori hanno studiato una serie di pacchetti e offerte adatte a soddisfare l’atleta più esigente, ma soprattutto accompagnatori al seguito e gruppi sportivi. L’obiettivo è quello di regalare un’esperienza unica e abbinare l’occasione della Maratona ad un week-end speciale in una delle città più belle del mondo.

Il pacchetto ‘all inclusive’, ad esempio, permette all’atleta di acquistare in un’unica soluzione il pettorale e l’albergo, e con la formula ‘Se ti rompi non paghi’ si evita di pagare la penale in caso di cancellazione tardiva dell’hotel per infortunio. Nell’offerta sono inclusi il trasferimento in bus privato dall’hotel alla partenza e ritorno e la partecipazione alla riunione tecnica del percorso e un allenamento pre gara con i pacemakers.

Per la famiglia o gli accompagnatori al seguito sono state studiate soluzioni che garantiscono il trasporto dall’hotel al traguardo, con posto riservato in tribuna d’arrivo in Riva Sette Martiri, iltrasferimento in bus privato dall’hotel alla partenza e ritorno, e per l’accompagnatore sportivo o per la famiglia con i bambini l’iscrizione alla Family Run (4 km non competitiva) del sabato mattina al Parco San Giuliano di Mestre. 

Per i gruppi sportivi le offerte dispongono di tariffe speciali per il trasporto in treno oppure in pullman dalla città di provenienza. Inoltre, il servizio può includere anche il trasporto all’Exposport Venicemarathon Village per il ritiro del pettorale, il trasporto dall’hotel alla partenza e viceversa e un tour panoramico a piedi della città, delle isole di Murano e Burano con barca privata e guida, oppure in gondola alla scoperta dei romantici canali di Venezia.

Gli atleti potranno disporre di un’ampia scelta di alberghi tra Venezia, Mestre e Riviera del Brenta, selezionati secondo criteri di massimo comfort, con colazione anticipata la mattina della gara, check-out posticipato e cena con menù atleti.

Infine, chi ha partecipato all’ultima edizione (2013) può usufruire dello sconto di 10 € sulla quota di iscrizione 2014 o 2015 grazie al Fidelity Program.

Era inválido, terminó un Ironman y ahora lo acusan de estafa

La justicia italiana, investiga un presunto fraude de una persona que cobra 700 euros de pensión por minusválido y consiguió la medalla de Finisher y los médicos indican que ni siquiera podía caminar.

El fiscal general de la localidad italiana de Bolzano, Axel Bisignano,puso en marcha una investigación sobre la falsa invalidez del triatleta ,ahora IM Finisher; la investigación se llevará en contra no solamente sobre el presunto inválido sino también sobre los doctores que certificaron esa invalidez.

La investigación comenzó por la denuncia de una persona que conoce el caso y que dijo a las autoridades que esta persona estaba practicando un deporte de la dureza del triatlón a pesar de ser considerado inválido por el estado italiano.

[Img #14140] Fuente: ilgazzetino

La entrada Era inválido, terminó un Ironman y ahora lo acusan de estafa aparece primero en Triatloners.

Deportes en el recuerdo. Videos Salomon Salto del Penitente – Lavalleja (04/10/09)

Salomon Run 2009

Salomon Running Race / Salto del Penitente
usuario de Youtube pakook
Actualizado el 14/10/2011
Salomon Salto del Penitente - Lavalleja Uruguay (04/10/09) Cámara abordo Pollito - parte1

usuario de Youtube Halcones
Actualizado el 24/10/2009
SALOMON SALTO DEL PENITENTE 2009 - Recorrido Endurance (Lavalleja, Uruguay)

Largada Salomon Running Race Salto del Penitente 2009

usuario de Youtube aleeee26
Actualizado el 4/10/2009
4 de Octubre 2009- Minas, Uruguay
Salomon Salto del Penitente 2009 - video oficial

Llegada Salomon Penitente 2009

usuario de Youtube aleeee26
Actualizado el 4/10/2009

Runfit Adventure Race Salto del penitente (Lavalleja, 24/ago/2014)


Agendate carrera de aventura Runfit en Salto del penitente (próximo a Minas, Lavalleja)

RUNFIT ADVENTURE RACE es una carrera de Trail Run que se desarrollará en el Parque Salto del Penitente (Departamento de Lavalleja) y tendrá una distancia de 15k.

El recorrido comenzará y terminará en el Parador del Parque Salto del Penitente. El circuito está compuesto por varios kilómetros que se realizarán en el camino panorámico que une el parador con la Ruta Nacional Nº 8, luego se ingresa a un campo para hacer varios kilómetros más y el sector más exigente está al final de recorrido donde hay que subir un pequeño cerro para culminar la carrera de 15K.

La hora de comienzo será a las 9 de la mañana.


La entrega de KITS se realizarán en el local de SCHNELL SPORTS en la calle 21 de Setiembre 2958 esq. Tomás Diago (Pocitos) y para los corredores del Interior del país está la posibilidad de retirar el kit antes de la carrera.

La remera de la RUNFIT ADVENTURE RACE será de Schnell Uruguay

--> Las PRE INSCRIPCIONES ya se pueden registrar en KRONOS.COM.UY

IMPORTANTE: CUPOS LIMITADOS 500 REMERAS Y MEDALLAS

Los primeros 500 inscriptos se llevan la remera de regalo y los primeros 500 que lleguen a la meta se llevan la medalla.


Para evitar malos entendidos, esto significa si se anotan más de 500 personas, el precio de la inscripción será siempre el mismo (500 pesos).

Habrá TROFEOS para clasificación general y por CATEGORÍAS.

La hidratación estará a cargo de NATIVA y también habrá frutas a la llegada para todos los competidores. También está previsto que los amigos de CAMBU FIT brinden un servicio de masaje deportivo a la llegada de la competencia y también está la posibilidad de utilizar duchas.

El precio de la inscripción es de 500 pesos y en breve se podrá pagar en cualquier local REDPAGOS.

El sistema de control de tiempos estará a cargo de KRONOS.

Para quienes deseen aprovechar y, además de hacer deporte, realizar turismo interno, se informa que en el Parque Salto del Penitente hay refugios (una habitación con varias camas) para pasar la noche a un precio de 350 pesos por persona. Incluso, hay un sector de camping para aquellos que lo prefieran.

El parador también cuenta con un restaurante de muy buena calidad, con una hermosa vista hacia la cascada del Salto del Penitente.

Para quienes tengan dificultades en llegar al lugar de la carrera, la CAU sacará un BUS desde el OBELISCO y el precio del pasaje ida y vuelta será de 300 pesos. POR CONSULTAS SOBRE PASAJES hablar con Pablo Alejandro Sanmartino.

Además de las empresas mencionadas, RUNFIT ADVENTURE RACE cuenta con el apoyo de la Secretaría de Deportes de la Intendencia de Lavalleja.

fuente: Facebooks Pablo Alejandro Sanmartino y Revista Runfit
Publicado en RCU el 24/jun/2014 - Actualizado: 09 y 10/jul/2014 - 24/jul

Media maratón de Durazno (CAU, 3a fecha; 27/jul/2014)


MEDIA MARATÓN DE DURAZNO
Domingo 27 de julio de 2014
Durazno - Uruguay


Comienza: 10.30 hrs


Recorrido a confirmar (por río crecido). Se están analizando distintas propuestas alternativas. Una de ellas sería la realización de dos vueltas a este circuito de 10550 mts.


Se abona en Redpagos mencionando cuenta 41318 y el día de la carrera se retira el chip, remera y pechera hasta media hora antes de largar.

 Remera de la competencia

BUS CAU A MEDIA MARATÓN DE DURAZNO 2014

Sale bus CAU desde el Obelisco de Montevideo a las 7.00 am
Costo 300 pesos (ida y vuelta)
Para abonarlo, pasar por la pista oficial de atletismo del parque Batlle después de las 16 hrs y preguntar por Pablo Sanmartino. Si no se encuentra, abonar a Fernanda en portería.


Reglamento Campeonato Media Maratón 2014
(cliquear sobre la imagen para leerla mejor)

Publicado en RCU el 11/jul - Actualizado: 13/jul - 23/jul - 24/jul