El cerebro lo es todo. La mala noticia es que dependes de él para tener éxito, e…

El cerebro lo es todo. La mala noticia es que dependes de él para tener éxito, en la vida y en el deporte. La buena noticia, es que, igual que tu cuerpo, la mente se entrena: http://ow.ly/zk1AG


Entrena tu mente: aprende a controlar tus pensamientos
www.sportlife.es
Ni tus piernas, ni tu corazón… tu mente es quién realmente te impulsa hacia el éxito. Pero a veces te juega malas pasad...

Tonino Piras: un alieno..in pantaloncino, canotta e scarpette!

Tonino PirasAll’inizio della primavera del lontano 19.. , ancora non si è stati capaci di stabilire l’anno esatto, una navicella spaziale, a corto di carburante, atterrò in quel di Bosa ( città di mare e cultura, in piena terra Sarda). L’ alieno che la abitava scese per cercare un distributore di carburante e rimase incantato dalla bellezza di quella terra e dalla bellezza di una ragazza che, incuriosita, lentamente gli si avvicinava; Francesca era il nome di quella giovane donna.

Da quell’incontro nacque “ O’ Piras “ altrimenti detto  “Il Merlo “  o  “Coccobill”

 Come ogni bambino terrestre ha amato da subito il gioco del calcio, tanto da arrivare in 2° categoria, ma quello era uno sport  troppo delicato per la parte aliena del suo dna, ed ecco che passò alla boxe.

Vinse da subito i primi incontri, ma quando il suo primato iniziò a vacillare ritornò sui suoi passi.

All’età di 21 anni, la sua natura selvaggia e il suo senso di libertà lo portarono ad andare  via dalla Sardegna, perché iniziava a stargli stretta. Il suo lavoro lo ha portato  in giro per l’Italia: non esiste città, paese o buco nel quale non abbia vissuto, ma poi anche la Germania, l’Olanda e altri paesi europei hanno avuto l’onore di ospitare questo alieno.

Rientrato in patria, come per qualche eroe del passato, il suo arrivo a Napoli decretò l’inizio di una nuova era;  l’incontro con una  “ ufetta”   gli fece  mettere radici.

Nel  1978, per gioco, ha scoperto il podismo e la sua  prima volta che ha corso 5 km è svenuto: ma questo lo ha motivato ancora di più. Ha iniziato ad allenarsi, senza però mai arrivare ai suoi massimali ( il suo ex allenatore , anche ex  capellone, lo sa..) , non ha mai dato più del suo 80% ; ha conservato e conservato e conservato sempre un bel po’ di energia, così da potersi permettere ancora oggi belle performances. Alla maratona di Firenze chiuse in 2:53:29, per poi chiudere altre 7 maratone sotto le tre ore.  Nonostante il suo duro lavoro, che lo costringe sempre piegato sulle ginocchia, la sua struttura ossea e muscolare non conosce  limiti . Nuova dimostrazione delle sue doti fisiche le stiamo avendo  da quando, dopo l’incontro con il Pan di Agerola , si è dato al podismo di montagna: il trail. E da allora ancora non si vedono cenni di cedimento!

 …. Quale sarà l’età media  degli alieni ?

Quest’uomo, questo ragazzo simboleggia la longevità nello sport, rappresenta l’essenza dell’atletica: di come si può correre per anni, per maglie diverse, con compagni diversi, ma sempre in pieno rispetto degli altri, con grande onore e dignità, sempre e solo per divertirsi e per l’emozione che si prova nell’allacciarsi le scarpette.

Per quale categoria corre? Ma per la Horse Category, ovvio.

Viviana CelanoViviana Celano

L'articolo Tonino Piras: un alieno..in pantaloncino, canotta e scarpette! sembra essere il primo su blog e notizie per il podista, running, podismo | podistidoc.it.

Grandes desconocidos, pero muy beneficiosos en la mejora de la fuerza y la movil…

Grandes desconocidos, pero muy beneficiosos en la mejora de la fuerza y la movilidad y muy útiles para prevenir y recuperarte tras una lesión: http://ow.ly/zjZhh


Entrenamiento excéntrico: más potencia y menos lesiones
www.sportlife.es
No se trata de ejercicios para tipos raros. El entrenamiento excéntrico es un tipo de ejercicio cuyos enormes beneficios en la mejora de la ...